myVetrina.com concentrato di Valchiavenna e Valtellina

myVetrina
Violino di Capra
Violino di Carne Secca
IL VIOLINO DI CAPRA DELLA VALCHIAVENNA

Si tratta di un salume singolare che viene prodotto con la coscia e la spalla di capra.

Si tratta di un salume singolare che viene prodotto con la coscia e la spalla di capra. Deve il suo nome alla forma della parte dell’animale che, con la zampa a fungere da manico, richiama la cassa dello strumento musicale. Anche il metodo adottato dai produttori esperti nell’affettare i riccioli di carne con il lungo coltello, tenendo appoggiato lo “Stradivari” alla spalla, assomiglia molto al movimento che compiono i violinisti durante l’esecuzione di un brano. Il Violino della Valchiavenna è tipico di questa zona, dove la tradizione della lavorazione e della salagione delle carni ha radici lontanissime. Oggi si contano sulle dita di una mano gli artigiani che lavorano questo “Stradivari” secondo le regole tradizionali. L’usanza vuole che, una volta cominciato il taglio, solenne come un rito, il violino vada finito. Le occasioni ideali per consumare questa prelibatezza – meglio se accompagnata con del pane di segale e del buon vino della Valtellina - sono le cene di Natale e di Capodanno, ma negli ultimi anni – grazie anche alla campagna di valorizzazione che l’associazione gastronomica Slow Food ha realizzato, inserendo il Violino di Capra nel progetto dei Presìdi – questo prodotto è apprezzato in ogni occasione. A Chiavenna, in particolare, si è soliti mangiarlo a crotto con gli amici davanti al camino. Il Violino di capra, CONTINUA. 
 
Fonte Vaol.it 

Cerca il Violino di Capra nelle attività Artigianali di myVetrina
myVetrina
Copyright © 2007-2018 myVetrina | DiegoGiuriani.com | P. IVA 00887200145 | Mappa | Condizioni d'uso | myMail | Realizzazione siti internet Sondrio | Vetrine tematiche | Realizzazione siti internet Lecco |