myVetrina.com concentrato di Valchiavenna e Valtellina

Bresaola Affumicata
Bresaola Affumicata foto 1
  • Del Zoppo
  • Buglio in Monte (So)
  • 0342 620019
  • 0342 620030
  • Scrivimi
  • www.delzoppo.it
  • Slide Show
  • MyVetrina
Bresaola Affumicata foto 2Bresaola Affumicata foto 3Bresaola Affumicata foto 4Bresaola Affumicata foto 5Bresaola Affumicata foto 6Bresaola Affumicata foto 7Bresaola Affumicata foto 8Bresaola Affumicata foto 9Bresaola Affumicata foto 10

L'ipotesi è che originariamente la Bresaola era di norma affumicata, di fatto la parola stessa Bresaola, dalla sua analisi etimologica può derivare dalla parola “Brace” riconducendo alla lavorazione di essiccazione del salume che si usava in Valchiavenna.

Brace in italiano arcaico si traduce “Brasa” e dal dialetto chiavennasco di quei tempi veniva tradotto in “Brisa”: Brisaola infatti era il nome in origine di questo salume, derivato dal fatto che le bresaole in Valchiavenna venivano asciugate nella “Brisa”.

Quindi la lavorazione di essiccazione nella Brace lasciano al salume quel gusto affumicato che si può appunto riscoprire oggi nella Bresaola Affumicata.

In Vetrina

La Chiavennasca Leggermete Affumicata

Del Zoppo propone un tipo di Bresaola leggermete affumicata, denominata "La Chiavennasca"





Immersi nel verde delle Alpi Retiche, a ridosso di boschive montagne che diffondono aria pura, secca e sferzante, da oltre un secolo la Del Zoppo confeziona antichi sapori e garantisce fedeltà alle tradizioni sempre con la massima attenzione per una costante qualità del prodotto

LA CHIAVENNASCA

Si distingue dal prodotto tradizionale per il processo di produzione e stagionatura davvero unici e volti a riprendere il più possibile le fasi e i tempi della lavorazione di una volta.

La carne che viene utilizzata per la Chiavennasca deve avere delle caratteristiche particolari ed è dunque frutto di una selezione molto accurata sulla base della pezzatura, della forma e delle caratteristiche visive.

La concia, l’insieme degli ingredienti e l’utilizzo di alcune spezie/erbe aromatiche danno alla Chiavennasca un sapore caratteristico.

L’insacco, utilizzando del budello naturale, e tutta la lavorazione viene svolta manualmente seguendo un modello artigianale.

La stagionatura avviene in modo più graduale, i parametri, Temperatura ed Umidità, che sono determinati in questa fase, sono controllati costantemente; ed è per questo che impieghiamo degli specialisti che hanno maturato esperienza e capacità negli anni.

Copyright © 2007-2014 MyVetrina.it | DiegoGiuriani.com | P. IVA 00887200145 | Mappa | Condizioni d'uso | myMail | myPEC | Vetrine tematiche |